Valtorunenche - Collegamento
Valtorunenche - Bec Carrè
Valtorunenche - Bec Carrè
Valtorunenche - Pista di rientro

SKI AREA VALTOURNENCHE

Dai 3.200 mt del colle superiore di Cime Bianche, al margine del ghiacciaio del Ventina, fino ai 1.600 mt della partenza impianti, vi sono tracciati adatti tanto ai principianti, quanto agli agonisti più incalliti comela Reine Blanche, una delle piste più lunghe e belle d'Europa, che, se imboccata al Piccolo Cervino consente 2.300 mt di dislivello e 20 km di discesa.

La ski Area di Valtournenche che è collegata con Breuil-Cervinia e da qui a Zermatt, dispone di 11 piste rosse, 10 piste blu, 2 nere e 1 area giochi per bambini. Tra le piste, 3 possono trasformarsi in piste da allenamento o gara con omologazione nazionale ed internazionale dotate di linea di cronometraggio.

Sono questi i numeri di questa Ski Area. Impianti veloci, moderni, vi permetteranno di fruire delle piste di Valtournenche, quelle che generano le sensazioni più intense. Per iniziare le piste 3, 4 e 7, servite dalla seggiovia Motta, o la Pista 9 della seggiovia Becca d’Aran, veri e propri campetti per principianti in formato extralarge, le piste ideali per abbandonare il Baby dei primi esercizi ed avventurarsi nel magico mondo dello sci. Salendo appena di quota troviamo poi la 5 e la 6, servite dalla seggiovia esaposto Bec Carrè, punto di riferimento del comprensorio. Queste due piste iniziano con due caratteristici canalini, sciabili con ampie curve o strette serpentine, che perdendo quota si ampliano fino ad unirsi in un’unica traccia che vi riporta alla seggiovia. In mezzo a queste due c’è la 15, caratterizzata da ripidi muri e cambi di pendenza, pista prediletta dagli agonisti che la scelgono come terreno d’allenamento, così come dagli ospiti in cerca di emozioni forti. Il Sometta è uno skilift in prossimità di essere sostituito, apprezzato per le straordinarie vedute che si scorgono dal suo percorso, spartiacque tra la val d’Ayas e la Valtournenche, balcone affacciato sulla magnifica conca del Breuil, all’ombra del maestoso Cervino. Da qui si imboccano le piste 11 e 12, caratterizzate da pendii medi e godibili. Il Sometta è anche l’impianto che permette l’unione con i comprensori di Breuil-Cervinia e di Zermatt, per un’offerta sciistica, e turistica senza pari. Regina di Valtournenche è la pista n° 1, la “Reine Blanche”. Se imboccata al Piccolo Cervino, a 3.883 mt di quota, rappresenta uno dei tracciati più lunghi d’Europa: 20 chilometri circa, 2.300 mt di dislivello.

Una prima parte su ghiacciaio, poi si sfila attraverso ampi declini si raggiunge il Plateau Rosà, e da qui si imbocca la vertiginosa “esse” del Ventina, per raggiungere, dopo un lungo pianoro, l’imbocco della pista 11. Una breve e rapida seggiovia Vi porta al colle inferiore, da dove inizia la parte più entusiasmante della discesa. Appena sotto le scoscese pareti di Roisette e Becca d’Aran, la “Reine Blanche” si snoda per larghi e panoramici pianori, per poi tuffarsi nel “Pistone”, giù per il bosco. Ripidi muri, cambi di pendenza, dossi alternati a curvoni ed “esse” vertiginose e due tunnel vi porteranno ai 1.600 mt del Plan de la Glaea, da dove la telecabina Salette vi riporterà in alto per far ripartire le emozioni.